xxxxx
COLLOCAZIONE

La collocazione dell’Hotel Olympia Mare è strategica: esso dista appena 8 km dall’aeroporto dell’isola, 28 km dalla città e dal porto nord-orientale di Kos e 22 km dalle celebri spiagge della zona sud-orientale.

Kardamena
Il villaggio più vicino (distante 2 km) è Kardamena, una località turistica costiera ben organizzata, sulla riva di un mare dall’azzurro scintillante. Il villaggio, con la sua piccola area portuale e il suo esteso quartiere dello shopping, offre ai visitatori molti locali ove assaporare le prelibatezze locali egodersi il divertimento; in paese è anche possibile frequentare corsi di nuoto o di altri sport acquatici. Durante l’estate, inoltre,vengono organizzati molti eventi culturali: tra i più importanti ci sono le Alasarnia (dal toponimo Alasarna, il nome dell’insediamento antico) e una serie di feste celebrate in occasione di ricorrenze religiose locali. Partendo dal porto, ogni giorno i visitatori più avventurosi hanno l’opportunità di raggiungere in barca la vicina isola di Nisyros, nota per il suo vulcano ancora attivo e per gli insediamenti tradizionali diMandraki, Nikia ed Emporeios.
L’isola di Kos (Coo)
Collocata nell’Egeo meridionale (Dodecanneso), l’isola è stata abitata fin dai tempi più remoti, come testimoniato dai molti rinvenimenti archeologici, da scoperte recenti e da rovine e resti di edifici antichi. Si dice che qui sia nato Ippocrate, il più importante medico dell’antichità, vissuto nel V sec. a .C. e divenuto celebre per i suoi trattamenti rivoluzionari. Egli studiava e operava presso il santuario sacro dell’Asklepeion, a 5 km dalla città di Kos: si tratta di una delle più antiche mete di pellegrinaggio nel suo genere, di importanza pari a quella dei santuari di Epidauro e di Efeso.

Una delle più celebri e suggestive attrattive dell’isola è il Castello dei Cavalieri. Con la sua doppia cinta muraria e il suo grande fossato, la fortezza si staglia imponente sulla città vecchia e sul porto. Vi sono anche molte altre attrazioni,preziose testimonianze delle più svariate epoche storiche vissute da Kos: ad esempio l’albero di Ippocrate, un platano che la leggenda vuole risalga all’epoca in cui il celebre medico studiava al fresco della sua ombra; il Ginnasio, databile alperiodo ellenistico; la Casa Romana, l’Odeon romano, moschee ottomane e costruzioni più recenti risalenti all’occupazione italiana dell’isola (1912-1943); i castelli di Paleo Pyli ed Antimachia, la Chiesa di Santo Stefano a Kefalos… Queste sono solo alcune delle molte attrazioni di Kos che valgono indubbiamente una visita. L’isola è inoltre celebre per la sua eccezionale biodiversità, includente le Thermà (fonti termali), i frondosi pendii del monte Dikaios, il parco di Plaka, l’ambiente lagunare di Psalidi e soprattutto le saline di Tigaki, dove i visitatori possono ammirare i fenicotteri che si radunano qui nella stagione migratoria.

Kos offre molti eventi di intrattenimento, visite ad isole vicine emanifestazioni culturali (di cui la più importante è la festa estiva delle Ippocratia). L’isola dispone inoltre di ottime strutture ove praticare una vasta serie di attività sportive: bowling, tennis, calcio, beach volley, immersioni e, nella zona settentrionale, di ogni tipo di surf; qui è possibile sperimentare anche forme di turismo alternativo, a base di splendidi percorsi escursionistici, equitazione e mountain bike. Ovviamente Kos vanta poiinnumerevoli spiagge, la maggior parte delle quali organizzate, sabbiose e collocate nelle vicinanze dell’Olympia Mare.

Infine, l’isola è famosa anche per le sue prelibatezze tipiche: polpette di ceci, dolcetti al pomodoro, formaggio di capra stagionato nel vino rosso, miele eccezionale di Antimachia, vino dolce e cannella rinfrescante di Zia sono solo alcuni dei manicaretti locali che delizieranno il tuo palato!

WAIT!You need any help?

Please feel free to contact us.

Contact Us

Carrello